25/07/2019 - Interviews

ArpXp

by Luca Gricinella

Non è la prima volta che intervistiamo ArpXp (vedi qui). Questa volta parliamo del suo nuovo EP, "Somewhere Else", fresco di uscita per l'etichetta del Sun And Bass.

È appena uscito, per Sun and Bass Recordings, "Somewhere Else EP", il nuovo lavoro di ArpXp, Dj e producer sardo protagonista della scena drum and bass / jungle dai primi anni duemila. Dopo aver inciso per le inglesi Metalheadz, V Recordings e Critical, ora pubblica queste nuove quattro tracce per l’etichetta del festival sardo di cui proprio lui è una delle anime. In parallelo alla sua attività musicale, ArpXp si dedica al graphic design, non solo in ambito musicale, e nella nostra intervista ci parla anche di questo.

Partiamo dai featuring: avresti voglia di raccontarne la genesi, uno per uno
Tutti i brani nascono da diversi input creativi, alcuni ragionati, studiati, altri totalmente casuali! Io e HLZ siamo amici da quasi 20 anni. Ci incontrammo a Milano in Pergola (luogo culto per la scena underground italiana) durante una delle serate in cui suonavo per drumnbass.it (uno dei primi portali italiani dedicati al genere). L’idea di una collaborazione è nata molto tempo dopo, poi concretizzatasi in un EP per Metalheadz, uscito qualche anno fa. Il brano nasce un po’ per caso: ho buttato giù una bozza distante dal mio solito stile, l’ho inviata a Emilio (HLZ) sapendo che nel suo arsenale di synth analogici avrebbe trovato l’arma giusta per completarla. E così è stato. Robert Manos è un’icona, una delle voci più rappresentative della scena fin dagli anni ‘90; poterlo avere tra i featuring del mio EP è un onore. La collaborazione con Was A Be e Kiril invece si è sviluppata nel tempo, ci sono almeno sei o sette versioni dello stesso brano. Alla fine abbiamo scelto quella più assurda, anacronistica (il titolo lo sottolinea) e allo stesso tempo, più adatta per il dancefloor.

Il pezzo con Visionobi (qui sotto lo streaming, ndr), invece, rimanda un po' a certe atmosfere dell'elettronica anni '80 (un po' robotica, un po' distopica). C'era un'ispirazione precisa?
L’idea di partenza era proprio quella di inseguire un immaginario da film anni ’80; mi dicono “Stranger Things”, ma io, da quarantenne ormai, ricordo ben altri film! L’idea di svilupparla con Visionobi, protagonista dei dancefloor nei maggiori party UK come MC, è nata sul “campo”: negli anni è capitato che facessimo dei live insieme, e ho notato la sua incredibile capacità nell’incastrare le sue metriche, in freestyle, anche su groove tiratissimi. Il brano, con le sequenze di arpeggiatori, percussioni e break è fatto apposta per mettere alla prova questo suo talento.

Il titolo dell'EP da dove nasce?
Spesso vengo associato a un determinato stile musicale, per alcuni “liquid”, per altri “atmospheric” o “deep”. Odio le etichette, ragion per cui, in questo progetto, ho cercato di spostarmi da qualche altra parte, “Somewhere Else”, per darmi la libertà senza impormi nessun tipo di suono che potesse in qualche modo portarmi lontano da ciò che il mio pubblico si aspetta. Spero di aver raggiunto l’obbiettivo.

Il Sun And Bass è un festival ormai affermato ma cosa puoi dirci dell'etichetta, a che livello è arrivata e cosa significa per te pubblicare per Sun And Bass Recordings?
Sunandbass è la mia casa: sono cresciuto artisticamente in un contesto privilegiato. Poter avere un festival del genere a due ore d’auto da casa significa vivere a stretto contatto con un contesto che potrei affiancare solo a Londra. Ho avuto modo di confrontarmi con tutti i più grandi artisti della scena e crescere insieme a lavoro, imparando, umilmente, i segreti di come si lavora. L’etichetta ora è diventata una degna rappresentante dell’idea stessa del festival: eterogeneo, mai banale, e sempre pronta a proporre delle novità, senza focalizzarsi in un determinato genere, puntando solo alla qualità della musica e mai al nome dell’artista o alla fruibilità commerciale.

Le grafiche sono tue anche in questo caso o per i tuoi lavori preferisci lasciare il compito ad altri?
Nella vita di tutti i giorni sono un graphic designer, nel mio portfolio molti lavori sono legati alla musica, sia in ambito drum’n’bass (Metalheadz) sia nei lavori per artisti come Salmo o per i recenti eventi della RedBull o quelli non strettamente legati alla musica ma da essa fortemente ispirati come quelli per Doomsday Society. Fatte queste premesse, il mio apporto come creativo all’interno del Festival è stato un lungo processo durato negli anni. Il festival partiva già da una sua identità visiva, che a un certo punto ha necessitato di un refresh. Il mio ruolo è quindi passato dalla sola parte musicale a quella visuale, trovando spazio per tradurre anche per segni grafici il mio immaginario estetico di una terra che ben conosco! Il lavoro sulla label è stato più lineare: il progetto è semplice, slegato completamente da quello del festival. Questo mi permette di dare una continuità anche estetica alle uscite, il cui progetto creativo è decisamente più minimale rispetto all’immagine del festival. E tutti gli artwork della label sono miei, compreso questo.

Per finire, sempre a proposito di Sun And Bass, come sarà la prossima edizione in programma dal 7 al 14 settembre? Anche se non puoi anticipare i nomi, hai voglia di descriverci come te la immagini?
Il bello del festival è racchiuso anche nel suo claim, che lo spiega bene: the best kept secret... Posso dirtvi che, per 8 giorni, da ormai 16 anni, tantissimi appassionati raggiungono la Sardegna in una sorta di pellegrinaggio, spinti da una passione comune. Con il tempo è ormai diventato un punto di incontro, una specie di convention: sono presenti i rappresentati di tutte le label più importanti, di tutti i party, da ogni parte del mondo. Ci si diverte insieme e si scambiano esperienze, progetti, idee che poi si sviluppano qua e là sparsi per un mondo in questo caso, apparentemente, senza evidenti confini.

More interviews

07/06/2019 - Interviews

Neuroscopia

A Milano, domani, sabato 8 giugno, Macao ospita Dom & Roland e Klone. Abbiamo intervistato i promotori della serata, le anime di Neuroscopia.  

24/05/2019 - Interviews

Exept

Gli Exept sono un duo italiano che, nel 2018, è entrato a gamba tesa nella scena europea drum and bass. Dopo l’uscita di “Kinshasa”, contenuto nella raccolta dell’etichetta Invisible, “Outlines 2”, sono entrati a far parte immediatamente del roster Methab, ...

13/05/2019 - Interviews

Inward

La nostra intervista a Inward, producer e artista digitale. 

07/05/2019 - Interviews

Phoet

"Broken Symmetry" (qui sotto lo streaming) è l'album di esordio del torinese Phoet. Già conosciuto come Ezra, il producer si è rimesso in discussione con questo nuovo alias e, anche grazie al supporto dell'etichetta Variables, sta facendo parlare molto di s&eac...

16/04/2019 - Interviews

Nacho Tranquilo

Nacho Tranquilo è stato lanciato come l'MC lottatore e questa definizione (insieme alle sue foto con la maschera) ci ha incuriosito. 

04/04/2019 - Interviews

Xl Mad

"Badman Chronicles" è l'album d'esordio di Xl Mad, artista di origine portoricana a cui abbiamo rivolto qualche domanda (la foto in apertura è di Ila Brugal). 

20/03/2019 - Interviews

Dj Rocca

Dieci anni fa chiudeva il Maffia, un club con una storia unica in Italia, gestito da veri appassionati di musica. Ne abbiamo parlato con uno dei soci fondatori, Dj Rocca, cercando di concentrarci su quanto la drum and bass abbia contato in quell'esperienza. 

14/03/2019 - Interviews

Trust In Jungle

VSC, uno degli animatori della serata Trust In Jungle, ha raccontato a uno dei fondatori della storica Agatha Crew, Andrea Lai, come Roma vive la drum and bass oggi. Un dialogo tra due generazioni unite da ritmi underground e suoni bassosi. E tra una risposta e l'altra c'è a...

11/03/2019 - Interviews

Capibara

Dopo tante interviste, l'autore di "Omnia" (La Tempesta Dischi) risponde anche alle nostre domande, che prendono spunto da quanto e cosa gli altri hanno scritto finora...

08/03/2019 - Interviews

Beat Machine Records

Abbiamo intervistato i ragazzi di Beat Machine Records, etichetta indipendente italiana 

13/02/2019 - Interviews

Paolo Cenciarelli

Abbiamo intervistato Paolo Cenciarelli (nella foto in homepage), fotografo che ha appena pubblicato il libro "Vangelo" per Drago. In questa gallery trovate alcuni suoi scatti. 

01/02/2019 - Interviews

Lorenzo BITW

Abbiamo intervistato Lorenzo BITW che, questa estate, ha pubblicato un album di 11 tracce, "Love Junction" per Friends of Friends. 

18/01/2019 - Interviews

Ila Brugal

Ila Brugal (foto in homepage), vero nome Ilaria Mela, è una fotografa fiorentina classe '89 che vive a Londra da anni e ha fotografato soprattutto artisti della scena bass, soundsystem ed elettronica ma non solo. L’abbiamo conosciuta tramite la Numa Crew (qui sotto trovate anch...

12/12/2018 - Interviews

Was a be

È appena uscito "Overstep", il terzo EP su Shogun Audio a firma Was a be, ossia Fabio Forcella, producer e Dj originario di Como. Fino a pochi mesi fa dietro questo nome d'arte c'era anche Ivan Sarchi ma ora, con il passaggio da duo a progetto solista, in qualche modo s...

03/12/2018 - Interviews

DNN

Abbiamo intervistato e chiesto una playlist esclusiva a DNN.

29/11/2018 - Interviews

Kush Clouds

La nostra intervista al duo milanese Kush Clouds, autore dell'EP "JOINT1".

06/11/2018 - Interviews

Stefano Ghittoni

Stefano Ghittoni (foto in homepage di Matteo Ghittoni) ci racconta "Mezzanine" e le atmosfere del 1998, anno di uscita di questo disco che i Massive Attack celebrano con un tour in arrivo anche in Italia nel 2019. 

05/11/2018 - Interviews

Aquadrop

La nostra intervista ad Aquadrop, dj e producer milanese del roster di Doner Music.

19/10/2018 - Interviews

Ltd Colours

La nostra intervista ai due Ltd Colours (foto di Matteo Bellomo).

10/09/2018 - Interviews

Damianito

A maggio scorso, sulle pagine di Dj Mag abbiamo dedicato la nostra rubrica mensile a Damianito intitolando il pezzo "storia italiana di un dj in ascesa mondiale". Già, perché il ragazzo, partito da Matera, quest'anno ha vinto l'edizione internazionale del Red Bull 3St...

25/07/2018 - Interviews

Alessandro Romeo

Andrea Lai ha intervistato per noi il sound designer Alessandro Romeo che, nel 2015, ha fondato SampleTraxx.

25/06/2018 - Interviews

Andrea Mi

Leccese di base a Firenze, DJ, boss del radioshow Mixology, giornalista per Controradio e Soundwall, docente IED e Laba, collaboratore per il brand Vìen e la label OOH-sounds, Andrea Mi è stata una scelta super spontanea per le nostre interviste, avendo ricoperto nella storia della bas...

10/06/2018 - Interviews

Think’d

Think’d, rapper e dj, nel 2009 ha fondato Unctrl Alt Canc, uno dei primi progetti di bass music del Sud Italia e da anni, insieme al duo LTD Colours, anima il programma radiofonico Safe dove ha ospitato mix di artisti come Wallwork, Numa Crew, Deadroom, Mace e tanti altri, proponendo ritm...

28/05/2018 - Interviews

Leonard P (Grimeit)

Leonard P, fiorentino, da pochi mesi ha ideato un’etichetta insieme ai suoi soci della Numa Crew e a Dj Foster: Grimeit. L'esordio del marchio è avvenuto circa sei mesi fa con l'uscita del disco di Ninjaz MC, "Showgun". Nessun approccio purista: il grime è solo ...

21/05/2018 - Interviews

Merikan

Giuliano Gronholz aka Merikan, dj e producer classe 1990, da quando ha quindici anni è appassionato di elettronica e soprattutto di drum and bass. Ha vissuto a Londra ma da qualche tempo è tornato nella sua Napoli. Fa parte di MethLab Recordings e ha pubblicato alcune delle sue tracce ...

27/04/2018 - Interviews

Was a Be & Synth Ethics

Subtitles Music, Shogun Audio, The Dreamers Recordings e un EP appena uscito sulla prestigiosa Critical Music. Di chi stiamo parlando? Di quattro produttori italiani che fanno musica che potrebbe tranquillamente venire da Marte e invece sono italiani: Was a Be e Synth Ethics. Li abbiamo incontrati p...

08/01/2018 - Interviews

Inward, Hanzo & Randie

Inward, Hanzo & Randie sono tre produttori drum and bass tra i più attivi nella scena italiana e internazionale. Sono appena tornati da Londra dai DnB Arena Awards, il loro album era candidato tra i migliori del 2017 e, anche se non hanno vinto, si tratta comunque di un traguardo importan...

18/12/2017 - Interviews

Neve

Neve è producer, Dj e A+R di The Dreamers Recordings, etichetta di Torino che sta facendo molto parlare di sé, soprattutto all’estero e in particolare in Inghilterra. Lo scorso giugno, un suo Dj set ha aperto il primo round di Hellmuzik al Red Bull Culture Clash. Oggi esce un suo...

11/12/2017 - Interviews

Maztek

Maztek è di Roma. Suona da quando aveva 18 anni ed è passato dalla chitarra ai piatti e dai rave illegali ai club di tutto il mondo. Dal 2014 vive in Olanda dove è riuscito a mettere a fuoco la sua carriera e trovare il terreno fertile per arrivare a pubblicare su Ram, Regenade ...

04/12/2017 - Interviews

Ninjaz MC

Showgun (Grimeit), in uscita il 7 dicembre, è l’album di esordio di Ninjaz, MC della Numa Crew, collettivo toscano che rappresenta al meglio la via italiana alla bass music e che ha appena fondato Grimeit, etichetta dedicata proprio a questi suoni. L’artista fiorentino in questo d...

20/11/2017 - Interviews

ArpXP

Simone Deiana aka ArpXP è un DJ e producer sardo con uno stile che fonde drum'n'bass, jungle e future soul. Ha prodotto per etichette di punta come Metalheadz, V, Critical, Chronic fino alle più piccole e "future thinking" come Absys, Authentic, IM:Ltd e, vista la sua...

06/11/2017 - Interviews

Andrea Lai

Fondatore, insieme al compianto Riccardo Petitti, della seminale Agatha crew, Andrea Lai, romano, vive di musica dall'inizio degli anni '90, ricoprendo vari ruoli. La sua predilezione per tutta la bass music e il suo occhio aperto su tanti altri ritmi lo hanno portato a suonare tre volte, da...

23/10/2017 - Interviews

Kiril

Critical Music compie quindici anni e, per festeggiare, l’etichetta inglese sta facendo un tour mondiale. Il 31 ottobre la serata Critical Sound atterra al Centralino Club di Torino con il suo leader e fondatore Kasra a fare da traino a una line up notevole formata da Kiril, Was a Be, Synth Et...

10/10/2017 - Interviews

Calyx

Dnb Temple è il nuovo festival 100% drum and bass: due sale e più di dieci artisti in scena sabato 14 ottobre al Rivolta di Mestre. Abbiamo intervistato uno degli headiner dell’evento, il londinese Larry Cons AKA Calyx, attivo nella scena dal 1998 e che, con il suo socio Teebe...

Get in touch

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle novità Hellmuzik.com!