24/05/2019 - Interviews

Exept

by Alessandro Sparano

Gli Exept sono un duo italiano che, nel 2018, è entrato a gamba tesa nella scena europea drum and bass. Dopo l’uscita di “Kinshasa”, contenuto nella raccolta dell’etichetta Invisible, “Outlines 2”, sono entrati a far parte immediatamente del roster Methab, una delle realtà più attive nella scena drum and bass oscura e sperimentale inglese e, più in generale, europea. Li abbiamo intervistati.

A pochi mesi di distanza dall’uscita di “Kinshasa” per l’etichetta più deep e minimale, Invisible dei Noisia, gli Exept pubblicano un lavoro su Methlab Recordings, “Stronger”, titolo tratto dal brano con il featuring della cantante Joanna Syze. Questo EP ha una carica energetica davvero trascinante: traccia dopo traccia si è condotti sempre più in profondità nelle sonorità del duo romano formato da Michele Iacono e Marco Drudi. Attraverso queste quattro tracce, i due hanno generato un vortice dal quale, una volta entrati, è difficile fare ritorno. I suoni cupi, avvolgenti e filtrati continuamente vanno quasi a nascondere la loro vera essenza e danno la sensazione all’ascoltatore di essere in compagnia di una creatura aliena che sussurra nell’orecchio frasi incomprensibili ma senza dubbio ipnotizzanti. Le ritmiche variano e non sono sempre “dritte”, come si presentano nel secondo EP uscito su Methlab, “Nemesi” (qui sotto lo streaming), prodotto in collaborazione con Missin, Sinic, Sulex e Visages. Ciò che sicuramente è andato affinandosi in questa continua ricerca di un’ovattata limpidità di frequenze è la potenza di ogni colpo di batteria che, in mezzo a un mare nero e incerto, crea esplosioni luminose e ci accompagna nel viaggio introspettivo che i ragazzi hanno voluto riprodurre. Tutte le loro produzioni sono collegate da un filo impercettibile e senza alcun dubbio questo gli permette già di delineare una propria identità di sound, dunque ci aspettano tante altre sorprese per il futuro!

Thijs dei Noisia su Noisia Radio ha definito la loro musica nerdy, introverted and abstract. Sicuramente aggettivi adatti per chi è veramente interessato alle tecniche di produzione e vuole spenderci del tempo: “This one is called ‘Shadows’ is very nerdy, introverted, abstract but I really like the groove, I really like the vibe. Big up!”.

Vi eravate divisi, uno per intraprendere il percorso liquid drum and bass con Autorun & Iaco, l’altro il sentiero tortuoso dello scratch fondando ScratchBusters e RubberHeadz assieme a Dj Gengis. Cosa vi ha spinto, dopo tanti anni, a tornare a produrre insieme? Pensate che Exept possa essere il risultato della vostra trasformazione musicale nel corso degli anni?
Più che altro è stato un ritorno alle origini, in quanto i primi approcci alla produzione di musica elettronica li abbiamo fatti insieme. Nel 2017 siamo ritornati a produrre insieme per ricominciare esattamente da dove eravamo rimasti. Il nostro allontanamento “musicale” da una parte è stato un punto di svolta, perché ognuno dei due ha intrapreso un proprio percorso che adesso è fondamentale per completare la visione del gioco.

Come mai la decisione di approcciarvi alla produzione di musica elettronica e perché con questo tipo di sonorità molto cupe e introspettive?
Michele: La musica è la mia passione da sempre, facevo parte di una band noise hardcore come cantante e chitarrista, poi un giorno un mio amico mi fece ascoltare un album di Panacea ed è subito scattato qualcosa dentro di me, passando da Dj a producer. La produzione di musica elettronica è fantastica in quanto sei tu il creatore di ogni singolo suono e, quando sei davanti a un sequencer, ti senti come un direttore di orchestra, sei tu il regista. Il tipo di sonorità non è una scelta, è semplicemente l'espressione del proprio mood interiore e in questo io e Marco siamo molto simili.

Marco: Il mio viaggio è cominciato proprio con la musica elettronica, avvicinandomi in principio a sonorità techno e hardcore. Il mio primo strumento è stato il giradischi ma allo stesso tempo, e nello stesso modo, sono sempre stato attratto dalla produzione. Credo che le motivazioni che spingono un musicista a scegliere determinate sonorità, possono essere a volte ponderate dalla consapevolezza e, a volte, come nel nostro caso, sono semplicemente dovute all’istinto.

Cosa preferite utilizzare per produrre e dove si trova Two Click Studio, il luogo dove tutte le vostre creazioni vengono alla luce?
Per la produzione utilizziamo principalmente Cubase ma anche Ableton e, per alcune piccole cose, Fruity Loops. I nostri vst preferiti sono Serum, Massive e Addictive Drums. Il 2Click Studio si trova a Roma, sede polivalente di molti progetti musicali, è uno studio conosciuto soprattutto nella scena rap della capitale. È lì dove finalizziamo tutti i progetti targati Exept ed è anche dove lavoriamo fornendo i normali servizi di uno studio musicale, tra cui registrazione, mixaggio, mastering, e anche organizzando master class e corsi per produttori e Dj.

Parlando di party, quale pensiate che sia il valore aggiunto che una festa bass music può offrire, messa a confronto con altri tipi di eventi?
Il valore aggiunto di una festa bass music è la bass music (ridono, ndr).

Il tour Sentinel targato Methlab sembra studiato nei minimi dettagli, dalla comunicazione online alla realizzazione dei party. Di cosa si tratta e come vi trovate da quando siete entrati a far parte del roster Methlab?
Il tour Sentinel prende il nome all’album VA/LP che uscirà a breve su Methlab Recordings e al quale abbiamo preso parte con una traccia. Ogni serata è stata unica oltre che per le venue e per le line up, anche per la parte visual curata direttamente da Jef Oswald, owner della Methlab. Siamo entrati a far parte del roster di Methlab Agency subito dopo il nostro primo EP, abbiamo avuto l’opportunità di cominciare a suonare all’estero ancora prima di aver suonato in Italia! Per questo dobbiamo ringraziare molto Jef, che ha creduto in noi da subito, con il quale lavoriamo molto bene e abbiamo uno splendido rapporto, cosa molto importante sul lavoro per noi Italiani veraci.

Come mai la scelta di esibirvi con una performance live anziché Dj set? Cosa utilizzate per metterlo in scena?
Anche in questo caso la scelta è stata più che altro istintiva, visto il nostro background musicale. La sensazione che si prova risuonando la propria musica live è impagabile, in più essendo un terreno ancora non troppo battuto in questo genere musicale, ci siamo lanciati sulla sperimentazione. Per i live utilizziamo Ableton, controller midi e giradischi. Praticamente scomponiamo tutte le nostre produzioni in modo da poterle unire e risuonare, in parte con i controller in parte con lo scratch.

Pensate che l’assetto live rappresenti in qualche modo il futuro degli eventi di musica elettronica?
Sicuramente l’avanzare della tecnologia e il continuo aggiornamento di nuovi strumenti, rende sempre più possibile l’approccio live per la musica elettronica, così come lo è già per la musica strumentale. Probabilmente molti produttori in futuro decideranno di suonare “live” la propria musica.

A breve uscirà “Disinformation”, titolo della compilation pubblicata dall’etichetta di Hybris, Pseudoscience, e già abbiamo avuto un assaggio di ciò che sarà il vostro contributo con la collaborazione assieme a MVRK, “Artificial Delight”. Cosa bolle in pentola per il futuro? Bisognerà aspettarsi un cambio di mood o la vostra discesa verso il nucleo di Matrix continuerà?
Abbiamo avuto il piacere di collaborare con uno dei nostri artisti preferiti, MVRK (qui la traccia, ndr), e siamo stati onorati dall’interesse che Hybris, owner della Pseudoscience Recordings, ha dimostrato per il nostro lavoro. Ce lo avessero detto tempo fa, non ci avremmo creduto. Al momento stiamo lavorando su molte collaborazioni, al nuovo EP, al nuovo live e al nostro nuovo sample pack. Riguardo l’ultima domanda sicuramente scegliamo la seconda risposta. Stiamo scavando sempre più verso il nucleo di Exept ma solo il tempo potrà dire come si evolverà la nostra musica. Una cosa sola è certa, continueremo a farlo.

More interviews

07/06/2019 - Interviews

Neuroscopia

A Milano, domani, sabato 8 giugno, Macao ospita Dom & Roland e Klone. Abbiamo intervistato i promotori della serata, le anime di Neuroscopia.  

13/05/2019 - Interviews

Inward

La nostra intervista a Inward, producer e artista digitale. 

07/05/2019 - Interviews

Phoet

"Broken Symmetry" (qui sotto lo streaming) è l'album di esordio del torinese Phoet. Già conosciuto come Ezra, il producer si è rimesso in discussione con questo nuovo alias e, anche grazie al supporto dell'etichetta Variables, sta facendo parlare molto di s&eac...

16/04/2019 - Interviews

Nacho Tranquilo

Nacho Tranquilo è stato lanciato come l'MC lottatore e questa definizione (insieme alle sue foto con la maschera) ci ha incuriosito. 

04/04/2019 - Interviews

Xl Mad

"Badman Chronicles" è l'album d'esordio di Xl Mad, artista di origine portoricana a cui abbiamo rivolto qualche domanda (la foto in apertura è di Ila Brugal). 

20/03/2019 - Interviews

Dj Rocca

Dieci anni fa chiudeva il Maffia, un club con una storia unica in Italia, gestito da veri appassionati di musica. Ne abbiamo parlato con uno dei soci fondatori, Dj Rocca, cercando di concentrarci su quanto la drum and bass abbia contato in quell'esperienza. 

14/03/2019 - Interviews

Trust In Jungle

VSC, uno degli animatori della serata Trust In Jungle, ha raccontato a uno dei fondatori della storica Agatha Crew, Andrea Lai, come Roma vive la drum and bass oggi. Un dialogo tra due generazioni unite da ritmi underground e suoni bassosi. E tra una risposta e l'altra c'è a...

11/03/2019 - Interviews

Capibara

Dopo tante interviste, l'autore di "Omnia" (La Tempesta Dischi) risponde anche alle nostre domande, che prendono spunto da quanto e cosa gli altri hanno scritto finora...

08/03/2019 - Interviews

Beat Machine Records

Abbiamo intervistato i ragazzi di Beat Machine Records, etichetta indipendente italiana 

13/02/2019 - Interviews

Paolo Cenciarelli

Abbiamo intervistato Paolo Cenciarelli (nella foto in homepage), fotografo che ha appena pubblicato il libro "Vangelo" per Drago. In questa gallery trovate alcuni suoi scatti. 

01/02/2019 - Interviews

Lorenzo BITW

Abbiamo intervistato Lorenzo BITW che, questa estate, ha pubblicato un album di 11 tracce, "Love Junction" per Friends of Friends. 

18/01/2019 - Interviews

Ila Brugal

Ila Brugal (foto in homepage), vero nome Ilaria Mela, è una fotografa fiorentina classe '89 che vive a Londra da anni e ha fotografato soprattutto artisti della scena bass, soundsystem ed elettronica ma non solo. L’abbiamo conosciuta tramite la Numa Crew (qui sotto trovate anch...

12/12/2018 - Interviews

Was a be

È appena uscito "Overstep", il terzo EP su Shogun Audio a firma Was a be, ossia Fabio Forcella, producer e Dj originario di Como. Fino a pochi mesi fa dietro questo nome d'arte c'era anche Ivan Sarchi ma ora, con il passaggio da duo a progetto solista, in qualche modo s...

03/12/2018 - Interviews

DNN

Abbiamo intervistato e chiesto una playlist esclusiva a DNN.

29/11/2018 - Interviews

Kush Clouds

La nostra intervista al duo milanese Kush Clouds, autore dell'EP "JOINT1".

06/11/2018 - Interviews

Stefano Ghittoni

Stefano Ghittoni (foto in homepage di Matteo Ghittoni) ci racconta "Mezzanine" e le atmosfere del 1998, anno di uscita di questo disco che i Massive Attack celebrano con un tour in arrivo anche in Italia nel 2019. 

05/11/2018 - Interviews

Aquadrop

La nostra intervista ad Aquadrop, dj e producer milanese del roster di Doner Music.

19/10/2018 - Interviews

Ltd Colours

La nostra intervista ai due Ltd Colours (foto di Matteo Bellomo).

10/09/2018 - Interviews

Damianito

A maggio scorso, sulle pagine di Dj Mag abbiamo dedicato la nostra rubrica mensile a Damianito intitolando il pezzo "storia italiana di un dj in ascesa mondiale". Già, perché il ragazzo, partito da Matera, quest'anno ha vinto l'edizione internazionale del Red Bull 3St...

25/07/2018 - Interviews

Alessandro Romeo

Andrea Lai ha intervistato per noi il sound designer Alessandro Romeo che, nel 2015, ha fondato SampleTraxx.

25/06/2018 - Interviews

Andrea Mi

Leccese di base a Firenze, DJ, boss del radioshow Mixology, giornalista per Controradio e Soundwall, docente IED e Laba, collaboratore per il brand Vìen e la label OOH-sounds, Andrea Mi è stata una scelta super spontanea per le nostre interviste, avendo ricoperto nella storia della bas...

10/06/2018 - Interviews

Think’d

Think’d, rapper e dj, nel 2009 ha fondato Unctrl Alt Canc, uno dei primi progetti di bass music del Sud Italia e da anni, insieme al duo LTD Colours, anima il programma radiofonico Safe dove ha ospitato mix di artisti come Wallwork, Numa Crew, Deadroom, Mace e tanti altri, proponendo ritm...

28/05/2018 - Interviews

Leonard P (Grimeit)

Leonard P, fiorentino, da pochi mesi ha ideato un’etichetta insieme ai suoi soci della Numa Crew e a Dj Foster: Grimeit. L'esordio del marchio è avvenuto circa sei mesi fa con l'uscita del disco di Ninjaz MC, "Showgun". Nessun approccio purista: il grime è solo ...

21/05/2018 - Interviews

Merikan

Giuliano Gronholz aka Merikan, dj e producer classe 1990, da quando ha quindici anni è appassionato di elettronica e soprattutto di drum and bass. Ha vissuto a Londra ma da qualche tempo è tornato nella sua Napoli. Fa parte di MethLab Recordings e ha pubblicato alcune delle sue tracce ...

27/04/2018 - Interviews

Was a Be & Synth Ethics

Subtitles Music, Shogun Audio, The Dreamers Recordings e un EP appena uscito sulla prestigiosa Critical Music. Di chi stiamo parlando? Di quattro produttori italiani che fanno musica che potrebbe tranquillamente venire da Marte e invece sono italiani: Was a Be e Synth Ethics. Li abbiamo incontrati p...

08/01/2018 - Interviews

Inward, Hanzo & Randie

Inward, Hanzo & Randie sono tre produttori drum and bass tra i più attivi nella scena italiana e internazionale. Sono appena tornati da Londra dai DnB Arena Awards, il loro album era candidato tra i migliori del 2017 e, anche se non hanno vinto, si tratta comunque di un traguardo importan...

18/12/2017 - Interviews

Neve

Neve è producer, Dj e A+R di The Dreamers Recordings, etichetta di Torino che sta facendo molto parlare di sé, soprattutto all’estero e in particolare in Inghilterra. Lo scorso giugno, un suo Dj set ha aperto il primo round di Hellmuzik al Red Bull Culture Clash. Oggi esce un suo...

11/12/2017 - Interviews

Maztek

Maztek è di Roma. Suona da quando aveva 18 anni ed è passato dalla chitarra ai piatti e dai rave illegali ai club di tutto il mondo. Dal 2014 vive in Olanda dove è riuscito a mettere a fuoco la sua carriera e trovare il terreno fertile per arrivare a pubblicare su Ram, Regenade ...

04/12/2017 - Interviews

Ninjaz MC

Showgun (Grimeit), in uscita il 7 dicembre, è l’album di esordio di Ninjaz, MC della Numa Crew, collettivo toscano che rappresenta al meglio la via italiana alla bass music e che ha appena fondato Grimeit, etichetta dedicata proprio a questi suoni. L’artista fiorentino in questo d...

20/11/2017 - Interviews

ArpXP

Simone Deiana aka ArpXP è un DJ e producer sardo con uno stile che fonde drum'n'bass, jungle e future soul. Ha prodotto per etichette di punta come Metalheadz, V, Critical, Chronic fino alle più piccole e "future thinking" come Absys, Authentic, IM:Ltd e, vista la sua...

06/11/2017 - Interviews

Andrea Lai

Fondatore, insieme al compianto Riccardo Petitti, della seminale Agatha crew, Andrea Lai, romano, vive di musica dall'inizio degli anni '90, ricoprendo vari ruoli. La sua predilezione per tutta la bass music e il suo occhio aperto su tanti altri ritmi lo hanno portato a suonare tre volte, da...

23/10/2017 - Interviews

Kiril

Critical Music compie quindici anni e, per festeggiare, l’etichetta inglese sta facendo un tour mondiale. Il 31 ottobre la serata Critical Sound atterra al Centralino Club di Torino con il suo leader e fondatore Kasra a fare da traino a una line up notevole formata da Kiril, Was a Be, Synth Et...

10/10/2017 - Interviews

Calyx

Dnb Temple è il nuovo festival 100% drum and bass: due sale e più di dieci artisti in scena sabato 14 ottobre al Rivolta di Mestre. Abbiamo intervistato uno degli headiner dell’evento, il londinese Larry Cons AKA Calyx, attivo nella scena dal 1998 e che, con il suo socio Teebe...

Get in touch

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle novità Hellmuzik.com!