18/01/2019 - Interviews

Ila Brugal

by Luca Gricinella

Ila Brugal, vero nome Ilaria Mela, è una fotografa fiorentina classe '89 che vive a Londra da anni e ha fotografato soprattutto artisti della scena bass, soundsystem ed elettronica ma non solo. L’abbiamo conosciuta tramite la Numa Crew e in questa intervista ci racconta il suo percorso da fotografa che ha avuto sbocchi anche nella radio e dietro i piatti. In questa gallery potete vedere anche 6 foto (tra cui quella qui sopra che ritrae Lee Scratch Perry) scelte per noi e accompagnate da un suo commento.

Partiamo dagli inizi: quando e con quale traguardo ti sei trasferita a Londra?
Mi sono trasferita da Firenze a Londra cinque anni fa. Ai tempi non avevo un traguardo chiaro in mente ma solo una gran voglia di cambiamento e di esplorare. Inizialmente volevo imparare la lingua, poi sopravvivere e da lì immagino si siano creati una lunga serie di traguardi.

Da quanto tempo fotografi? Come hai cominciato?
Ho iniziato a scattare circa otto anni fa. Una mia cara amica vendeva la sua reflex, la comprai e inizia a scattare in giro; poco dopo iniziai a fare le foto a un evento di amici a Parma, La Bass Pusha Crew, in un club molto bello, il MU, con un sound system di tutto rispetto e un impianto visual altrettanto serio. Iniziai a scattare foto dei dj e della folla sperimentando con diversi tempi di esposizione e giocando con le luci. Da lì in poi è stato un crescendo: iniziai a lavorare per eventi della Numa Crew a Firenze e, improvvisamente, diventò molto inusuale vedermi in giro senza la macchina fotografica a tracolla.

Quindi la passione per la bass music non nasce con il trasferimento a Londra ma c’era anche prima, giusto?
Decisamente prima, diciamo pure che l’interesse verso quella scena è stato uno dei principali motivi che mi hanno spinta a prendere coraggio e trasferirmi. Colleziono musica da circa otto anni, mi sono appassionata al genere inizialmente tramite le mie amiche, andando agli eventi che (grazie al cielo) Numa Crew ha spinto per più di dieci anni a Firenze e venendo a contatto con un tipo di sound inizialmente nuovo e diverso ma allo stesso tempo estremamente intrigante. Ho iniziato ad appassionarmi facendo le mie ricerche e a sviluppare il mio gusto, scoprendo artisti ed etichette sconosciute. Niente mi dà la stessa soddisfazione! Il trasferimento ha solo confermato ciò che già sospettavo, ovvero che c’era un posto per me qui, anche se, credimi, trovarlo non è stato facile.

Come ti sei inserita nell’ambiente bass londinese e come hai iniziato a scattare gli artisti della scena?
Mi sono introdotta prevalentemente come fan, frequentando più eventi possibili e mettendomi sempre in prima fila. Londra offre un’ampia scelta in termini di line up e location (o almeno così era cinque anni fa… anche qui stanno chiudendo tutto). Aver lavorato come fotografa per eventi a Parma e Firenze mi ha aiutato a creare connessioni prima ancora di partire: la maggior parte degli artisti invitati erano inglesi, quindi appena arrivata sono partita da loro. La scena sembra più grande di quello che è ma, onestamente, una volta che ne hai conosciuti un paio, li hai conosciuti tutti. La fotografia è stata in stand by per i primi due anni dopo il trasferimento; scattavo ma non a livello professionale. Ho dovuto affrontare una serie di tragedie personali e un incidente molto grave al ginocchio che mi hanno impedito di continuare con la mia vita di tutti i giorni… a un certo punto ho anche pensato di tornare indietro. Poi, un giorno ho preso il computer e iniziato a mandare il mio portfolio a ogni singolo evento trovato su FB e Resident Advisor. Era la mia ultima risorsa. A volte, come si dice, bisogna fare di necessità virtù e, nella maggior parte dei casi, non usciresti dalla tua comfort zone se non obbligato a farlo. Un paio di promoter e agenzie mi risposero e così iniziai a scattare eventi a Londra. Una delle due serate in questione era un Outlook Launch Party, e sono ancora grata a quel backstage perché la maggior parte delle mie relazioni lavorative e di amicizia scaturiscono da quella green room. Non è facile ma stringendo i denti, credendo nella propria visione e lavorando duramente con costanza, umiltà e dedizione, i risultati si vedono. Da qui è stato un crescendo, con i social media che hanno giocato un ruolo determinante nel passaparola. Amici di amici hanno iniziato a contattarmi chiedendomi di lavorare per loro, non solo nella scena bass, anzi, credo che un punto di forza sia stato non limitarmi ma esplorare realtà diverse che altrimenti non avrei conosciuto, creando così una rete di contatti più vasta. Nel frattempo iniziai un intership a Nts radio, circa due anni fa, come radio producer, cercando di imparare il più possibile. Ho preso confidenza con l’ambiente fino al punto in cui mi sono sentita abbastanza a mio agio da fare foto e video durante gli show e questo attirò l’attenzione, così il visual manager iniziò a coinvolgermi nella maggior parte dei progetti/eventi della radio come fotografa. La lista è lunga ma grazie a loro ho avuto l’onore di lavorare con la Tate Modern, Printworks, Field Day, Noisey e, proprio adesso, Adidas, per esempio! Gratitudine che si spreca verso Nts!

C’è qualche artista con cui si è creato un rapporto di fiducia o di amicizia?
Decisamente, con la maggior parte. Questo tipo di industria è difficile e competitiva e, diciamolo, siamo un po’ tutti dei personaggi particolari, però ci sono anche tante persone molto valide. Sarge Pokes, per nominarne uno, è la persona che lavora più duramente per mantenere la scena unita, supportando i nuovi arrivati e i più giovani, nonostante sia impegnatissimo e una vera leggenda nella scena. Crede più lui in me di quanto non faccia io, il rispetto che ho per lui è incommensurabile e sono riconoscente ogni giorno di averlo incontrato. La lista è lunga e mi dispiacerebbe citare alcuni piuttosto che altri ma sono decisamente grata alla community in cui mi trovo.

Tornando alla radio, conduci un programma su Subtle Fm: anche qui, ci racconti come è nato e come procede?
Ho uno show mensile su Subtle fm (ogni secondo giovedì del mese) e ne vado molto fiera. Senza conoscerli di persona, mandai un mix via mail e mi risposero. Ora è diventata una seconda casa: adoro Subtle fm e i ragazzi che la conducono. Lo show è probabilmente la mia più grande soddisfazione al momento: avere la possibilità di curare la selezione, scegliere gli ospiti da invitare ecc. mi ha fatto capire quando abbia sempre sognato di farlo! Sapevo di adorare la radio come medium già dopo qualche mese a Nts, ma non avrei mai pensato di poter condurre uno show tutto mio. Negli ultimi nove mesi sono stata fortunata: degli ospiti incredibili mi hanno dato fiducia nonostante la minima esperienza come presentatrice; ho avuto l’opportunità di promuovere gli artisti che stimo e supporto da anni. Ogni tanto sembra troppo bello per essere vero. Credo che il mio prossimo goal sia quello di lavorare in radio full time: è nel mio DNA, anche se ci ho messo secoli ad arrivarci! C’è tanto talento là fuori e voglio contribuire il più possibile affinché diventi accessibile anche per chi non ha tempo di fare ricerca. Di recente ho ricevuto messaggi da persone che dall’altra parte del mondo prendono il tempo di farti sapere che rispettano il tuo lavoro, che il tuo show gli tiene compagnia quando sono a lavoro, artisti d’oltreoceano che ti contattano su Soundcloud per mandarti le loro nuove produzioni ecc. Tutto questo ha innescato i booking come dj, che davvero non erano in programma ma sto imparando a includere nella mia routine.

Dall’esterno e specialmente da Londra, capitale di questi suoni, come vedi la scena bass italiana?
Direi che al momento è piuttosto florida. La settimana scorsa ho suonato a un evento in East London e metà del mio set era made in Italy. Non ti sto neanche a dire l’adrenalina quando stai promuovendo un prodotto 100% creato e assemblato da persone con cui sei cresciuto. C’è tanto talento in Italia! I primi nomi che mi vengono in mente sono ovviamente Numa Crew, D Operation Drop, ClapClap, Piezo, Ckrono, Breez, Deadroom, Lorenzo BITW e sto solo parlando di beatmaker ma credo che l’onda invaderà sempre più giovani. Vedo anche un buono riscontro dal punto di vista grime (seguite GrimeIT, se non lo state già facendo!) dove Mc di talento come Ninjaz, Yodaman, Ganji Killa (per citarne alcuni) hanno finalmente un canale dove farsi sentire across the world (scusate se ho dimenticato qualcuno!). Potrò’ sembrare ripetitiva ma internet e i social media, per quanto dannosi per la nostra sanità mentale (o almeno la mia), stanno aiutando questo processo immensamente, non importa più di dove sei ma che tipo di content hai da condividere. Per qualche motivo ho sempre percepito una sorta di stigma su noi italiani per quanto riguarda la nostra credibilità in campo musicale ma credo che la situazione stia finalmente cambiando, siamo sempre di più a lavorare nel mondo della musica ed è bello vedere quanti siamo anche solo a Nts!

More interviews

30/04/2020 - Interviews

Ltd Colours

Abbiamo avuto modo di ascoltare in anteprima “Eclipse”, il nuovo EP degli Ltd Colours e abbiamo rivolto qualche domanda ai due membri di questo interessante progetto italiano dal respiro internazionale.

10/12/2019 - Interviews

Zizzed

Zizzed ci racconta il suo intenso percorso nei ritmi elettronici, prima e dopo l'esperienza con Reset! (foto qui sopra di Marco Viggiani).  

20/11/2019 - Interviews

Yodaman

Esce oggi “Gioco Sporco” (Yodaman Music & Antistandard Recs), album grime di Yodaman (foto di Fabio Ficara).

25/09/2019 - Interviews

Railster

Railster (foto di Michela Nale) è un producer friulano residente a Londra. Ha pubblicato da poco un nuovo lavoro e con lui abbiamo parlato di questo ma anche di come vive Londra...

25/07/2019 - Interviews

ArpXp

Non è la prima volta che intervistiamo ArpXp (vedi qui). Questa volta parliamo del suo nuovo EP, "Somewhere Else", fresco di uscita per l'etichetta del Sun And Bass.

07/06/2019 - Interviews

Neuroscopia

A Milano, domani, sabato 8 giugno, Macao ospita Dom & Roland e Klone. Abbiamo intervistato i promotori della serata, le anime di Neuroscopia.  

24/05/2019 - Interviews

Exept

Gli Exept sono un duo italiano che, nel 2018, è entrato a gamba tesa nella scena europea drum and bass. Dopo l’uscita di “Kinshasa”, contenuto nella raccolta dell’etichetta Invisible, “Outlines 2”, sono entrati a far parte immediatamente del roster Methab, ...

13/05/2019 - Interviews

Inward

Inward è un producer ma anche un artista digitale e, nelle domande che gli abbiamo rivolto, ci siamo concentrati sulla sua arte 3D. 

07/05/2019 - Interviews

Phoet

"Broken Symmetry" è l'album di esordio del torinese Phoet. Già conosciuto come Ezra, il producer si è rimesso in discussione con questo nuovo alias e, anche grazie al supporto dell'etichetta Variables, sta facendo parlare molto di sé, a partire dall'...

16/04/2019 - Interviews

Nacho Tranquilo

Nacho Tranquilo è stato lanciato come l'MC lottatore e questa definizione (insieme alle sue foto con la maschera) ci ha incuriosito. 

04/04/2019 - Interviews

Xl Mad

"Badman Chronicles" è l'album d'esordio di Xl Mad, artista di origine portoricana a cui abbiamo rivolto qualche domanda (la foto in apertura è di Ila Brugal). 

20/03/2019 - Interviews

Dj Rocca

Dieci anni fa chiudeva il Maffia, un club con una storia unica in Italia, gestito da veri appassionati di musica. Ne abbiamo parlato con uno dei soci fondatori, Dj Rocca, cercando di concentrarci su quanto la drum and bass abbia contato in quell'esperienza. 

14/03/2019 - Interviews

Trust In Jungle

VSC, uno degli animatori della serata Trust In Jungle, ha raccontato a uno dei fondatori della storica Agatha Crew, Andrea Lai, come Roma vive la drum and bass oggi. Un dialogo tra due generazioni unite da ritmi underground e suoni bassosi. E tra una risposta e l'altra c'è a...

11/03/2019 - Interviews

Capibara

Dopo tante interviste, l'autore di "Omnia" (La Tempesta Dischi) risponde anche alle nostre domande, che prendono spunto da quanto e cosa gli altri hanno scritto finora...

08/03/2019 - Interviews

Beat Machine Records

Abbiamo intervistato i ragazzi di Beat Machine Records, etichetta indipendente italiana 

13/02/2019 - Interviews

Paolo Cenciarelli

Paolo Cenciarelli, fotografo, ha appena pubblicato il libro "Vangelo" per Drago. Lo abbiamo intervistato e in questa gallery trovate alcuni suoi scatti. 

01/02/2019 - Interviews

Lorenzo BITW

Lorenzo BITW, questa estate, ha pubblicato un album di 11 tracce, "Love Junction" per Friends of Friends. Lo abbiamo intervistato.

12/12/2018 - Interviews

Was a be

È appena uscito "Overstep", il terzo EP su Shogun Audio a firma Was a be, ossia Fabio Forcella, producer e Dj originario di Como. Fino a pochi mesi fa dietro questo nome d'arte c'era anche Ivan Sarchi ma ora, con il passaggio da duo a progetto solista, in qualche modo s...

03/12/2018 - Interviews

DNN

Oltre a intervistato, a DNN abbiamo chiesto anche una playlist esclusiva.

29/11/2018 - Interviews

Kush Clouds

Abbiamo incontrato il duo milanese Kush Clouds, autore dell'EP "JOINT1".

06/11/2018 - Interviews

Stefano Ghittoni

Stefano Ghittoni (foto in homepage di Matteo Ghittoni) ci racconta "Mezzanine" e le atmosfere del 1998, anno di uscita di questo disco che i Massive Attack celebrano con un tour in arrivo anche in Italia nel 2019. 

05/11/2018 - Interviews

Aquadrop

Abbiamo rivolto qualche domanda ad Aquadrop, dj e producer milanese del roster di Doner Music.

19/10/2018 - Interviews

Ltd Colours

La nostra intervista ai due Ltd Colours (foto di Matteo Bellomo).

10/09/2018 - Interviews

Damianito

A maggio scorso, sulle pagine di Dj Mag abbiamo dedicato la nostra rubrica mensile a Damianito intitolando il pezzo "storia italiana di un dj in ascesa mondiale". Già, perché il ragazzo, partito da Matera, quest'anno ha vinto l'edizione internazionale del Red Bull 3St...

25/07/2018 - Interviews

Alessandro Romeo

Andrea Lai ha intervistato per noi il sound designer Alessandro Romeo che, nel 2015, ha fondato SampleTraxx.

25/06/2018 - Interviews

Andrea Mi

Leccese di base a Firenze, DJ, boss del radioshow Mixology, giornalista per Controradio e Soundwall, docente IED e Laba, collaboratore per il brand Vìen e la label OOH-sounds, Andrea Mi è stata una scelta super spontanea per le nostre interviste, avendo ricoperto nella storia della bas...

10/06/2018 - Interviews

Think’d

Think’d, rapper e dj, nel 2009 ha fondato Unctrl Alt Canc, uno dei primi progetti di bass music del Sud Italia e da anni, insieme al duo LTD Colours, anima il programma radiofonico Safe dove ha ospitato mix di artisti come Wallwork, Numa Crew, Deadroom, Mace e tanti altri, proponendo ritm...

28/05/2018 - Interviews

Leonard P (Grimeit)

Leonard P, fiorentino, da pochi mesi ha ideato un’etichetta insieme ai suoi soci della Numa Crew e a Dj Foster: Grimeit. L'esordio del marchio è avvenuto circa sei mesi fa con l'uscita del disco di Ninjaz MC, "Showgun". Nessun approccio purista: il grime è solo ...

21/05/2018 - Interviews

Merikan

Giuliano Gronholz aka Merikan, dj e producer classe 1990, da quando ha quindici anni è appassionato di elettronica e soprattutto di drum and bass. Ha vissuto a Londra ma da qualche tempo è tornato nella sua Napoli. Fa parte di MethLab Recordings e ha pubblicato alcune delle sue tracce ...

27/04/2018 - Interviews

Was a Be & Synth Ethics

Subtitles Music, Shogun Audio, The Dreamers Recordings e un EP appena uscito sulla prestigiosa Critical Music. Di chi stiamo parlando? Di quattro produttori italiani che fanno musica che potrebbe tranquillamente venire da Marte e invece sono italiani: Was a Be e Synth Ethics. Li abbiamo incontrati p...

08/01/2018 - Interviews

Inward, Hanzo & Randie

Inward, Hanzo & Randie sono tre produttori drum and bass tra i più attivi nella scena italiana e internazionale. Sono appena tornati da Londra dai DnB Arena Awards, il loro album era candidato tra i migliori del 2017 e, anche se non hanno vinto, si tratta comunque di un traguardo importan...

18/12/2017 - Interviews

Neve

Neve è producer, Dj e A+R di The Dreamers Recordings, etichetta di Torino che sta facendo molto parlare di sé, soprattutto all’estero e in particolare in Inghilterra. Lo scorso giugno, un suo Dj set ha aperto il primo round di Hellmuzik al Red Bull Culture Clash. Oggi esce un suo...

11/12/2017 - Interviews

Maztek

Maztek è di Roma. Suona da quando aveva 18 anni ed è passato dalla chitarra ai piatti e dai rave illegali ai club di tutto il mondo. Dal 2014 vive in Olanda dove è riuscito a mettere a fuoco la sua carriera e trovare il terreno fertile per arrivare a pubblicare su Ram, Regenade ...

04/12/2017 - Interviews

Ninjaz MC

Showgun (Grimeit), in uscita il 7 dicembre, è l’album di esordio di Ninjaz, MC della Numa Crew, collettivo toscano che rappresenta al meglio la via italiana alla bass music e che ha appena fondato Grimeit, etichetta dedicata proprio a questi suoni. L’artista fiorentino in questo d...

20/11/2017 - Interviews

ArpXP

Simone Deiana aka ArpXP è un DJ e producer sardo con uno stile che fonde drum'n'bass, jungle e future soul. Ha prodotto per etichette di punta come Metalheadz, V, Critical, Chronic fino alle più piccole e "future thinking" come Absys, Authentic, IM:Ltd e, vista la sua...

06/11/2017 - Interviews

Andrea Lai

Fondatore, insieme al compianto Riccardo Petitti, della seminale Agatha crew, Andrea Lai, romano, vive di musica dall'inizio degli anni '90, ricoprendo vari ruoli. La sua predilezione per tutta la bass music e il suo occhio aperto su tanti altri ritmi lo hanno portato a suonare tre volte, da...

23/10/2017 - Interviews

Kiril

Critical Music compie quindici anni e, per festeggiare, l’etichetta inglese sta facendo un tour mondiale. Il 31 ottobre la serata Critical Sound atterra al Centralino Club di Torino con il suo leader e fondatore Kasra a fare da traino a una line up notevole formata da Kiril, Was a Be, Synth Et...

10/10/2017 - Interviews

Calyx

Dnb Temple è il nuovo festival 100% drum and bass: due sale e più di dieci artisti in scena sabato 14 ottobre al Rivolta di Mestre. Abbiamo intervistato uno degli headiner dell’evento, il londinese Larry Cons AKA Calyx, attivo nella scena dal 1998 e che, con il suo socio Teebe...

Get in touch

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle novità Hellmuzik.com!