03/06/2019 - Culture

slowthai, “Nothing Great About Britain”

by Francesco Gobbato

slowthai aka The Brexit Bandit ha finalmente pubblicato il suo primo album ufficiale. Ecco le nostre considerazioni.

Avevamo già parlato di slowthai qualche tempo fa (qui), in quanto è uno degli artisti più originali provenienti dal Regno Unito, accennando pure all’uscita del suo attesissimo primo disco ufficiale, dal titolo “Nothing Great About Britain”, pubblicato il 17 Maggio e piazzatosi subito tra i lavori più interessanti di questo 2019, ottenendo larghi consensi sia dagli addetti ai lavori sia, chiaramente, dai fan.

Come accennavamo nel nostro scorso articolo sul “Brexit Bandit”, la sua vena satirica e irriverente si fa sentire ed è presente in dose massiccia all’interno di questo album, come si evince già dal titolo. “Nothing Great About Britain” è un viaggio attraverso un’Inghilterra molto diversa da quella che conosciamo, afflitta da gravi problemi sociali come povertà e tossicodipendenza, dove l’influenza e il potere della famiglia reale sono ormai un ricordo. Il disco si apre con la title track dove l’MC di Northampton, oltre a prendere le distanza dai paragoni con Dizzee Rascal, sputa una serie di barre crude e dirette sulla società inglese, concludendo con una dedica alla regina Elisabetta (che non c’è bisogno di tradurre) “I tell you how it is, I will treat you with the utmost respect only if you respect me a little bit Elizabeth, you cunt”. Il resto dei temi trattati va dal disagio della vita in periferia, passando appunto per la povertà e arrivando fino alla tossicodipendenza, tutti affrontati con l’ironia amara, già tratto tipico di slowthai. Tuttavia, c’è spazio anche per altri argomenti: “Inglorious” con Skepta è un classico banger autocelebrativo (a modo suo) e sicuramente uno dei pezzi più potenti del disco, mentre tracce come “Gorgeous” e “Northampton’s child” hanno più un sapore autobiografico, in particolare la seconda incentrata sulla storia della madre dell’artista stesso e delle difficoltà connesse al crescere due figli.

A livello sonoro “Nothing Great About Britain” si presenta altrettanto variegato: la maggior parte delle produzioni sono affidate a Kwes Darko che conferisce al lavoro un sound che spazia dal grime all’hip hop classico; il discorso cambia quando interviene Mura Masa nel singolo dalle sonorità “electro punk”, “Doorman”, oppure il gruppo punk Slaves che, in “Missing”, cura una produzione dalle atmosfere distorte e quasi oniriche. Ci troviamo quindi di fronte a un disco solido e vario, dove l’artista riesce a offrire una performance piacevole all’ascolto ma anche pregna di contenuto; in conclusione, a fare la differenza, è la personalità di slowthai stesso che, con il suo stile eccentrico ma anche cupo, dipinge una realtà difficile rendendola al contempo apprezzabile, giocando continuamente su un contrasto tra eventi tragici e la relativa reazione positiva (come avviene per esempio in “Northampton’s Child”, dove prima racconta i problemi con il patrigno e subito dopo descrive come apprezzi la sua nuova vita e la nuova casa). Sicuramente “Nothing Great About Britain” è uno tra i dischi più degni di nota di quest’anno (finora) e un album di un artista di cui si parlerà ancora molto in futuro. Non resta che consigliare caldamente l’ascolto e continuare a tenere d’occhio questo ragazzo che già al primo lavoro ufficiale dimostra tantissimo potenziale.

More culture

03/07/2019 - Culture

Octavian

In vista del concerto di A$AP Rocky al Carroponte, vi presentiamo l’artista che suonerà in apertura, Octavian.

27/05/2019 - Culture

Kasra, "Focus On The Love"

Dieci giorni fa è uscito il nuovo EP di Kasra. Ci siamo presi il tempo di ascoltarlo e pubblichiamo qui le nostre riflessioni, che partono dal titolo: "Focus On The Love".

24/04/2019 - Culture

Ask The Doc

Ci sono ancora i presupposti perché, oggi, nasca una realtà come 31 Recordings? Inglese classe 1969, il suo fondatore, Doc Scott (qui sopra in una foto del 1996 con Goldie, Shawn Stussy e Michael Kopelman) resta un esempio costruttivo di integrità musicale su cui vale la pena so...

17/04/2019 - Culture

AJ Tracey in Italia

Arriva a Milano una voce in ascesa, ma già importante, del grime.

08/04/2019 - Culture

Problem Central

Quattro artisti della scena drum and bass hanno unito le forze e, dopo un anno, iniziano a fare sul serio.

02/04/2019 - Culture

Unstoppable - The Roots of Hip Hop in London

Recuperare la visione di un documentario come “Unstoppable” significa approfondire l’arrivo dell’hip hop a Londra, raccontato da chi l’ha vissuto (vedi MC Mello nel video qui sotto), e magari capire meglio anche il grime…

01/04/2019 - Culture

slowthai

Attualmente slowthai è uno dei nomi più caldi provenienti dal Regno Unito e a breve uscirà col suo primo album ufficiale, che di certo ascolteremo attentamente perché lo stiamo tenendo d’occhio da un po'. Intanto ve lo presentiamo.

28/03/2019 - Culture

Lenzman, “Bobby”

Abbiamo ascoltato “Bobby”, il secondo album di Lenzman, in uscita domani, venerdì 29 marzo, per l’etichetta di Goldie ma già disponibile in streaming su Bandcamp.

22/03/2019 - Culture

Il caso Mad Rush

Mad Rush è un MC di Manchester che sta avendo dei problemi per via delle sue origini giamaicane...

21/03/2019 - Culture

Top Boy: una storia grime

Di "Top Boy" avevamo già accennato quando abbiamo parlato della presenza della drum and bass nelle serie tv. Ora ci torniamo per un approfondimento, anche visto che ci sono novità in ballo...

16/03/2019 - Culture

Koffee

Non ha neanche 20 anni ed è una delle artiste su cui sia il suo Paese, la Giamaica, sia Europa e Stati Uniti ripongono più fiducia. 

12/03/2019 - Culture

Il grime in Giappone

E' un tema di cui si può discutere a lungo: il grime fuori dai confini inglesi può funzionare? Questa volta diamo uno sguardo alla scena che c'è in Giappone.

05/03/2019 - Culture

I Prodigy di Keith Flint

Abbiamo visto i Prodigy dal vivo questa estate all'Home Festival di Treviso (qui la gallery) prima dell'uscita di "No Tourists". In questi giorni erano in tour proprio per portare dal vivo questo ultimo album, poi ieri è arrivata la notizia della scomparsa di Keith Flint..&n...

02/03/2019 - Culture

Il compleanno di Rinse France

La sorella francese di Rinse cresce e continua a far crescere la scena locale.

26/02/2019 - Culture

20 anni di Breakbeat Era

Sono passati 20 anni dall'uscita del disco di Roni Size, Dj Die e Leonie Laws.

17/02/2019 - Culture

Eddie Otchere

Eddie Otchere, il fotografo che è uscito dalla sua comfort zone.

07/02/2019 - Culture

5 Years of Hyperdub

Nella Top 50 Albums del 2009 di Pitchfork c’è anche una compilation, una sola, al 27mo posto: "5: Five Years of Hyperdub". Sono passati dieci anni e si può dire che il disco, oltre a conservare tutta la sua importanza, segna un confine…

28/01/2019 - Culture

Vicky Grout

Dopo aver intervistato Ila Brugal, parliamo di un’altra fotografa adottata da Londra: Vicky Grout, il volto femminile dietro l’obiettivo della scena grime. 

26/01/2019 - Culture

Dj Storm

Tre giorni fa è uscito un articolo su Dazed in cui si racconta la storia di Kemistry and Storm. Perché proprio adesso? Nel 2019 ricorre il ventennale del loro mix album pubblicato nella serie “Dj Kicks”. Circa un anno fa, a marzo 2018, nello speciale di Dj Mag intitolato &l...

21/01/2019 - Culture

Il grime riuscirà a sfondare in Italia?

Questa analisi sull'impatto, negli ultimi anni, del grime in Italia pone una serie di quesiti, a partire dal titolo, che a poco più di quindici anni dall'uscita di "Boy in da Corner" , sono ancora aperti. Proprio l'esordio di Dizzee Rascal, nel 2003, sulla maggioranza de...

15/01/2019 - Culture

Aitch

Ha cominciato facendo freestyle nel cortile di scuola e oggi, ad appena 18 anni, va verso i 200mila follower su Instagram. È già stato ospite di BBC Radio 1 e, se Fact lo ha inserito nella playlist “Best UK Rap of 2018”, Paste lo segnala tra i 15 artisti di Manchester da se...

14/01/2019 - Culture

Tom Grennan: la voce di “All Goes Wrong” ma non solo…

Anche grazie ai Chase and Status, parliamo di una nuova voce inglese presente già in serie tv e videogiochi.

02/01/2019 - Culture

Flohio

Ne stanno parlando in tanti e per molti il 2019 sarà il suo anno: la londinese Flohio (foto in homepage di Stefon Grant) continua a far sentire la sua voce...

17/12/2018 - Culture

25 anni di Goldie

Questo articolo su Goldie (foto in hoempage di Nick Knight e qua sopra di Chelone Wolf) è uscito su Dj Mag (Dj Mag N° 84 – Ottobre 2018). Con l’uscita di "25 Years Of Goldie - Unreleased And Re-Mastered" (qui sotto in streaming), abbiamo colto l’occasione per r...

07/12/2018 - Culture

"Grime Kids"

In attesa della serie tv tratta dalle stesse pagine, Andrea Lai ci parla di "Grime Kids", il libro uscito a giugno e firmato Dj Target, amico d'infanzia di Wiley e Dizzee Rascal, per capirci...

13/11/2018 - Culture

La parola agli MC

Questo speciale sulla figura dell'MC è un altro degli articoli che abbiamo pubblicato nella nostra rubrica mensile su Dj Mag (Dj Mag N° 83 – Agosto / Settembre 2018) e abbiamo deciso di riproporvelo qui con lo stesso titolo. A darci il suo punto di vista sulla materia, uno ...

01/11/2018 - Culture

Wiley

In attesa del suo nuovo album, abbiamo approfondito la figura di Wiley.

15/10/2018 - Culture

Skepta

In vista del suo live milanese del 1° dicembre 2018 al Magnolia (unica data italiana), ci siamo portati avanti e abbiamo fatto un ritratto di Skepta.

10/10/2018 - Culture

Outlook Festival: il report della Numa Crew e una photo gallery

Leonard P ha scritto per noi un report dell'ultima edizione di Outlook Festival, dove ha suonato con gli altri membri della Numa Crew. Per l'occasione abbiamo degli scatti esclusivi che documentano la loro partecipazione al festival realizzati dalla fotografa italiana di stanza a Londra...

01/10/2018 - Culture

Goldie

Poco più di un anno fa, sulle pagine di Dj Mag parlavamo del ritorno di Goldie, subito dopo l'uscita del suo ultimo album, "The Journey Man". Visto che sul prossimo numero del mensile dove curiamo una rubrica fissa parleremo di nuovo di questo peso massimo della drum and bass, a...

28/08/2018 - Culture

Andy C

Come ogni anno è uno degli artisti più presenti nelle line up dei festival estivi e, dopo venticinque anni di attività, è sempre il Dj più quotato della drum and bass. Tra dicembre e gennaio scorsi abbiamo pubblicato un breve ritratto di Andy C nella nostra rubrica...

14/05/2018 - Culture

Le serie tv e la drum and bass

Se lo scorso autunno “Changing” dei Sigma era la canzone dello spot Vodafone ‘Il futuro è straordinario. Ready?’ (subito prima che “Cara Italia” di Ghali si guadagnasse la maggioranza delle attenzioni), in questi giorni, tra i commenti musicali delle sintes...

11/05/2018 - Culture

Largo alle donne: Madam X e Djinn

Se pensate che Manchester sia famosa solo per il calcio, dovrete presto ricredervi.

Get in touch

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle novità Hellmuzik.com!