10/10/2018 - Culture

Outlook Festival: il report della Numa Crew e una photo gallery

by Leonard P & Ila Brugal

Leonard P ha scritto per noi un report dell'ultima edizione di Outlook Festival, dove ha suonato con gli altri membri della Numa Crew. Per l'occasione abbiamo degli scatti esclusivi che documentano la loro partecipazione al festival realizzati dalla fotografa italiana di stanza a Londra Ila Brugal (dj conduttrice, tra l'altro, di un programma radio su Subtle Fm). Clicca sulle foto per ingrandirle.

«È passato ormai un mese dalla fine dell’Outlook Festival e mi mancano, non poco, i sound del Forte e le spiagge della Croazia. Con Numa Crew, ormai, sono anni (questo è il decimo! A pensarlo mi sento vecchio) che ci ritroviamo a inizio settembre nel Forte di Punta Christo, vicino Pula, in Croazia, e insieme a noi una buona parte, forse la maggioranza, della scena sound system internazionale. Tutto senza nessun tipo di confine, tenendo conto che ci sono persone che arrivano dai quattro lati del pianeta, che sia per suonare o per venire semplicemente a far festa con la musica che si ama. Quest’anno il nostro Festival è iniziato fin dal primo giorno di apertura delle porte. Il giovedì, che è anche il giorno di arrivo di tanti, ci siamo incamminati sul presto verso l’Harbour, il porto da cui partono i Boat Party, feste itineranti a bordo di una barca che durano circa tre ore. Questa volta è stata sicuramente speciale per noi da questo punto di vista, perché ci siamo imbarcati sulla nostra barca – e dico nostra perché questo Boat Party è stato gestito da noi insieme ai nostri amici newyorchesi di Dub-Stuy Records. A rappresentare Dub-Stuy (etichetta e sound system con base, appunto, a Brooklyn, e con cui collaboriamo già da qualche anno) c’è il selecta Damian. Abbiamo tirato su una line-up tutta in famiglia, un’esplorazione musicale che va dal dub-reggae alla d’n’b, invitando con noi Killa P da Brixton, O.B.F dalla Francia insieme agli mc Shanti D & Sr Wilson (quest’ultimo non è riuscito ad arrivare in tempo per un ritardo del suo volo), e all’ultimo momento si sono imbarcati altri amici che si sono aggiunti alla festa, come Charlie P e Fleck. Insomma, è iniziato alla grande il nostro Outlook di quest’anno: tre ore intense con una super vibra e una sensazione unica, un feeling tra musicisti e pubblico che solo su una barca si può creare. Il venerdì, nostro day-off, è passato in fretta: c’era tanta gente da salutare e conoscere al Forte ma c’era anche da tenere alto il livello delle energie per lo show del sabato sulla spiaggia, dove avremmo suonato dalle 19 alle 20, tra l’altro un orario tra i più belli per fare un set all’Outlook. Eccoci quindi a sabato. Quando siamo arrivati al Beach, il sole era ancora alto ma stava scendendo molto velocemente e sul palco, a farla da padroni, c’erano gli spagnoli Iseo & Dodosound. Tocca a noi! Siamo saliti sul palco dopo il set di Dub Smugglers, la crew di Manchester che fino all’anno scorso portava il loro sound (intenso come impianto, ndr) sul Beach sia per il Dimensions che per l’Outlook, ma sfortunatamente quest’anno l’organizzazione (molto probabilmente per questione di budget) ha preferito non farglielo portare fino quaggiù. Ci avrebbero dovuto raggiungere sul set anche i brother Killa P e Irah ma purtroppo hanno scoperto di avere alla stessa ora un workshop alla Knowledge Area; Killa, comunque, è riuscito a salire per un attimo sul palco e ha sganciato quattro barre di fuoco… pull up immediato. Appena finito il set, siamo corsi di nuovo verso l’Harbour, dove ci aspettava il Nice up! x Dub Smugglers Boat Party, in cui era previsto solo il Live PA di Arge (XL Mad), ma dal momento che sia Compa che Red Eye Hi-FI hanno dato buca, Shep (il boss della label Nice Up!) ci ha proposto di fare un set come Numa Crew. A questi si sono aggiunti anche Killa P e Irah che si sono imbarcati con noi, anche se previsti su un’altra barca alla stessa ora, anche perché erano dispiaciuti per non averci raggiunto sul palco del Beach. Alla fine dei giochi, l’Outlook è proprio questo: l’improvvisazione e la “presa bene” sono una parte importante, se non la base fondamentale, della cultura ‘rave’ (nell’accezione britannica), del fare festa e saperla fare insieme, ascoltando, imparando e condividendo cultura e passione».

More culture

17/12/2018 - Culture

Goldie supera i 25 anni di carriera e guarda sempre avanti…

Questo articolo su Goldie (foto in hoempage di Nick Knight e qua sopra di Chelone Wolf) è uscito su Dj Mag (Dj Mag N° 84 – Ottobre 2018) con lo stesso titolo. Con l’uscita di "25 Years Of Goldie - Unreleased And Re-Mastered" (qui sotto in streaming), abbiamo colto l&...

07/12/2018 - Culture

"Grime Kids"

In attesa della serie tv tratta dalle stesse pagine, Andrea Lai ci parla di "Grime Kids", il libro uscito a giugno e firmato Dj Target, amico d'infanzia di Wiley e Dizzee Rascal, per capirci...

13/11/2018 - Culture

La parola agli MC

Questo speciale sulla figura dell'MC è un altro degli articoli che abbiamo pubblicato nella nostra rubrica mensile su Dj Mag (Dj Mag N° 83 – Agosto / Settembre 2018) e abbiamo deciso di riproporvelo qui con lo stesso titolo. A darci il suo punto di vista sulla materia, uno ...

01/11/2018 - Culture

Wiley

In occasione dell'uscita del suo nuovo album, abbiamo approfondito la figura di Wiley.

15/10/2018 - Culture

Skepta

In vista del suo live milanese del 1° dicembre 2018 al Magnolia (unica data italiana), ci siamo portati avanti e abbiamo fatto un ritratto di Skepta.

01/10/2018 - Culture

Goldie

Poco più di un anno fa, sulle pagine di Dj Mag parlavamo del ritorno di Goldie, subito dopo l'uscita del suo ultimo album, "The Journey Man". Visto che sul prossimo numero del mensile dove curiamo una rubrica fissa parleremo di nuovo di questo peso massimo della drum and bass, a...

28/08/2018 - Culture

Andy C

Come ogni anno è uno degli artisti più presenti nelle line up dei festival estivi e, dopo venticinque anni di attività, è sempre il Dj più quotato della drum and bass. Tra dicembre e gennaio scorsi abbiamo pubblicato un breve ritratto di Andy C nella nostra rubrica...

14/05/2018 - Culture

Le serie tv e la drum and bass

Se lo scorso autunno “Changing” dei Sigma era la canzone dello spot Vodafone ‘Il futuro è straordinario. Ready?’ (subito prima che “Cara Italia” di Ghali si guadagnasse la maggioranza delle attenzioni), in questi giorni, tra i commenti musicali delle sintes...

11/05/2018 - Culture

Largo alle donne: Madam X e Djinn

Se pensate che Manchester sia famosa solo per il calcio, dovrete presto ricredervi.

Get in touch

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle novità Hellmuzik.com!